MEDIATORI DEL PRURITO

 Mediatori periferici del prurito

Sono variamente coinvolti: istamina, neuropeptidi,  prostaglandine, peptidi vasoattivi, serotonina e oppioidi (che agiscono attraverso meccanismo centrale e periferico) e acetilcolina. L’istamina è mediatore importante anche se non principale (il prurito indotto da istamina è accompagnato da una reazione eritemato-edematosa).

Peptidi oppioidi (beta-endorfine ed encefaline) incrementano il prurito istaminico e l’azione istaminica si esplicherebbe anche attraverso il rilascio indiretto di altri mediatori.

Gran parte delle fibre nervose sensitive epidermiche e sottoepidermiche contengono neuropeptidi (sostanza P, neurochinina A, peptide correlato al gene della calcitonina, somatostatina e neurotensina); e nel derma sono riscontrabili  peptide VIP (peptide intestinale vasoattivo) e neuropeptide Y.

La sostanza P provoca  eritema e prurito, e i neuropepetidi rilasciati dai nocicettori cutanei attivati causano attraverso riflessi assonici anche infiammazione.

Modulazione del prurito è indotta dalle prostaglandine E1 ed E2, che probabilmente potenziano gli effetti di altri mediatori, e la PGE2 aumenta la sensibilità alla istamina.

Intervengono inoltre citochine (prodotte da epidermociti, mastociti e fibroblasti) e in particolare la IL-2 provoca  eritema ed attivazione di nocicettori polimodali cutanei.

Sono coinvolte nella genesi del prurito proteasi endogene. Azione periferica nella modulazione del prurito è anche espletata da serotonina (da degranulazione mastocitaria) e dal PAF (platelet activating factor) attraverso meccanismi indiretti o diretti.

Alcune aree (ano-perineale, scrotale e vulvare in particolare) sono più suscettibili al prurito per la ricca rete di terminazioni nervose presenti. 

Mediatori centrali del prurito

 Indipendentemente dai fattori determinanti, il prurito viene modulato e registrato a livello del sistema nervoso centrale con  meccanismi mediati da neuropeptidi, principalmente oppioidi, serotonina e acetilcolina.

Il prurito può avere soglia di attivazione variabile, e questa  è  molto influenzata da tonici nervini (caffè, tè, etc.). Può essere episodico, frequente o continuo, e gli attacchi sono meno frequenti quando il paziente è distratto da stimoli diversi, ma a volte si ripetono violenti anche  nel sonno.

Le variazioni di temperatura o di umidità ambientale condizionano il pruritoinfluenzando la regolazione della sudorazione e la idratazione cutanea.

Il prurito può essere associato a disordini strettamente dermatologici o anche a malattie sistemiche, e quando non legato a patologia dermatologica può essere importante segno rivelatore di altre patologie anche gravi.

Patologie interne e altre condizioni associate a prurito: malattie renali (uremia, insufficienza cronica, emodialisi), malattie epatiche (colestasi delle vie biliari), malattie endocrino-metaboliche (distiroidismo, iperparatirodismo secondario, diabete, gotta), disordini neurologici, infestazioni intestinali, linfomi, leucemie, tumori viscerali, anemia sideropenica, policitemia rubra, disturbi mentali della senescenza, gravidanza, menopausa, stasi circolatoria periferica, psiconevrosi, parassitofobia.

Tra le  condizioni dermatologiche con prurito presentano peculiarità:

 prurito aquagenico, prurigo nodulare, prurito senile e le dermatiti iatrogene pruriginose che possono manifestarsi per uso improprio di farmaci da banco, preparati erboristici e omeopatici.

(P. Santoianni)

prurito intimo, prurito pelle, prurito gravidanza, prurito vaginale, cause  prurito, prurito gambe, prurito corpo, prurito testa, prurito mani, prurito piedi, prurito corpo cause, prurito intimo cause, prurito diffuso cause, prurito diffuso, prurito notturno, prurito in testa, prurito alla testa, prurito cuoio capelluto, croste in testa, prurito alle gambe,  prurito generalizzato,  dermatite cuoio capelluto, prurito in testa, prurito alla testa, cuoio capelluto secco, cuoio capelluto irritato, cuoio capelluto arrossato,  prurito alle mani, prurito ai piedi, mani gonfie, disidrosi, bollicine sulle mani, prurito braccia, prurito caviglie, prurito vulvare, bruciore vaginale, prurito vaginale esterno,  prurito alle mani, prurito alle caviglie, prurito caviglie cause, prurito ai piedi, prurito sul corpo, prurito al corpo, prurito corpo,

  prurito nuove cure, prurito forte, prurito fortissimo, prurito irrefrenabile, prurito insopportabile, prurito continuo, a cos’è dovuto il prurito, prurito cos’è, dermatologia, dermatologo, dermatologo esperto prurito, dermatologo specializzato prurito, dermatologo bravo prurito, centro cura prurito,

 p

Annunci