NUOVI ORIENTAMENTI NELLA TERAPIA DEL PRURITO

Le conoscenze sulla interazione antagonistica tra prurito e dolore, sui pruricettori e sulla elaborazione centrale nel prurito di lunga durata hanno dato nuovi orientamenti per il controllo del prurito. Il programma terapeutico più promettente appare oggi  costituito dalla combinazione di farmaci agenti centralmente sulla sensazione del prurito e di farmaci ad azione topica e di controllo della infiammazione.  

Gli oppioidi – endorfine, encefaline e dinorfine – con l’attivazione di recettori  mu, kappa e   delta  riducono la eccitabilità  neuronale e  la sensibilità delle terminazioni nervose periferiche .Pertanto antagonisti dei recettori mu-oppioiodi ad effetto centrale sono stati studiati nel prurito sperimentale e  nel controllo del prurito cronico. Ad es. gabapentin e  pregabalin (analogo strutturale del GABA) ad azione diversa modulatore di neurotrasmettitori, attività  analgesica ansiolitica.

Il naltrexone antagonista mu-oppioide, è stato studiato nel  prurito sperimentale, e nel controllo centrale e periferico del prurito in diverse condizioni tra le quali il prurito aquagenico e la prurigo nodulare, dimostrando rapida efficacia con pochi e non rilevanti effetti collaterali.

Agonisti k-oppioidi ad azione centrale, come la nalbuphine hanno mostrato attività  nel prurito cronico, come anche il butorphanol. Zafirlukast, antagonista recettoriale del leucotriene, presenta attività antipruriginosa nella dermatite atopica.

La mirtazapina ,serotoninergico e  antidepressivo è risultato utile e senza effetti collaterali importanti nel prurito neurogeno e in quello  cronico notturno, ed inoltre nel prurito psoriasico e del linfoma a cellule T.

L’ antidepressivo paroxetina è risultato utile nel prurito cronico (al di fuori di disordini psichiatrici e oltre che nel dolore neuropatico). Il Dronabinol (delta-9-tetrahydrocannabinol) ha mostrato utlità  nel prurito colestatico. Interessanti per sviluppi futuri sono anche gli studi sui sistemi recettoriali  della rete di fibre afferenti.

I recettori H1 e H2, TRP, oppioidi, cannabinoidi, PAR2, costituiscono obiettivo terapeutico nella  infiammazione neurogena cutanea e prurito. ( PAR2 –recettore attivato da triptasi –  è aumentato  sulle fibre  afferenti primarie nella dermatite atopica ed è coinvolto nei  fenomeni infiammatori).  

Analogamente i TRP (TRP = transient receptor potential receptor), detector molecolari di stimoli fisici e chimici, coinvolti nell’effetto antipruriginoso del freddo(“recettori del freddo”) costituiscono obiettivo per il controllo del prurito. Infatti TRPM8 può essere attivato dal freddo o dal mentolo;  TRPV3 e TRPV1 sono attivabili da  canfora con effetto antipruriginoso. A tal riguardo è stato rilevato che  agenti che agiscono specificamente sulle terminazioni libere, come pramoxina,canfora e mentolo e fenolo, risultano utili in casi di dermatiti. (  “Agents that specifically affect the cutaneous nerve endings are often beneficial for use in patients affected by dermatitis”) (“Agents such as pramoxine, phenol, camphor, and menthol”)

Altri topici in studio sono gli  agonisti dei recettori CB1 e CB2 dei cannabinoidi ed endocannabinoidi.  Infine la capsaicina composto del gruppo vanillico dei recettori TRPV 1(transient receptor potential – TRP)  delle fibre nervose, largamente oggetto di studio, ad alta concentrazione ha effetto neurotossico che distrugge le terminazioni delle fibre C; da cui  risulta   la abolizione della sensazione del prurito  fino alla rigenerazione delle terminazioni nervose.pru

prurito intimo, prurito pelle, prurito gravidanza, prurito vaginale, cause  prurito, prurito gambe, prurito corpo, prurito testa, prurito mani, prurito piedi, prurito corpo cause, prurito intimo cause, prurito diffuso cause, prurito diffuso, prurito notturno, prurito in testa, prurito alla testa, prurito cuoio capelluto, croste in testa, prurito alle gambe,  prurito generalizzato,  dermatite cuoio capelluto, prurito in testa, prurito alla testa, cuoio capelluto secco, cuoio capelluto irritato, cuoio capelluto arrossato,  prurito alle mani, prurito ai piedi, mani gonfie, disidrosi, bollicine sulle mani, prurito braccia, prurito caviglie, prurito vulvare, bruciore vaginale, prurito vaginale esterno,  prurito alle mani, prurito alle caviglie, prurito caviglie cause, prurito ai piedi, prurito sul corpo, prurito al corpo, prurito corpo,

 prurito nuove cure, prurito forte, prurito fortissimo, prurito irrefrenabile, prurito insopportabile, prurito continuo, a cos’è dovuto il prurito, prurito cos’è, dermatologia, dermatologo, dermatologo esperto prurito, dermatologo specializzato prurito, dermatologo bravo prurito, centro cura prurito,

Annunci